L’uomo, 32 anni, è morto all’alba colpito da un proiettile sparato dalle forze dell’ordine. Secondo le autorità, dall’inizio delle proteste sono decine le persone rimaste ferite, oltre un centinaio quelle arrestate.

CARACAS – Un manifestante di 32 anni è stato ucciso in Venezuela durante le proteste contro il governo di Nicolas Maduro. Lo riferiscono fonti della procura. Gruseny Antonio Canelon era in piazza nel quartiere di Cabudare, a Barquisimeto, quando è stato raggiunto da un colpo d’arma da fuoco. Si tratta della quinta vittima dall’inizio delle manifestazioni contro il governo.

Dal 6 aprile scorso decine di persone sono state ferite e oltre un centinaio arrestate, secondo il bilancio fornito dalle autorità. Un ragazzo di 19 anni è morto giovedì scorso. Ieri a Barquisimeto (ovest) sono stati uccisi un uomo di 36 anni, un ragazzo di 14 anni, Brayan Principal, colpito al petto, e uno studente, anche lui di 19 anni, Miguel Angel Colmenares, ucciso da un gruppo armato pro governativo – i ‘colectivos’ – mentre si avvicinava a una manifestazione. Ieri il governatore dello Stato di Lara, Henri Falcon, aveva confermato che questi gruppi armati pro governativi, “vanno in giro in moto armati per terrorizzare la popolazione” e “sparano indiscriminatamente sulla gente”.

L’opposizione aveva deciso di scendere di nuovo in piazza dopo l’ineleggibilità per 15 anni decisa dalla magistratura nei confronti di uno dei principali leader del Mud (tavolo per l’Unità democratica), Henrique Capriles. Due settimane fa poi la Corte suprema ha fortemente limitato i poteri del parlamento, controllato dall’opposizione. La corte si era inizialmente arrogata tutti i poteri del legislativo, e solo le proteste della comunità internazionale hanno convinto i giudici a una parziale marcia indietro.

L’opposizione ha chiesto il licenziamento dei magistrati della Corte, accusati aver voluto dar vita a un golpe, obbiettivo che appare difficilmente raggiungibile visto che la rimozione dei giudici dipende da altre istituzioni leali al governo.

Nonostante la gravissima crisi economica che sta attraversando il Paese, Maduro resiste alla guida del governo anche se l’opposizione tenta di organizzare un referendum di richiamo nei suoi confronti. Le prossime elezioni politiche sono previste nel dicembre del 2018 mentre le regionali dello scorso dicembre sono state rinviate senza che sia stata fissata alcuna data.

Fonte: Repubblica; http://www.repubblica.it/esteri/2017/04/13/news/venezuela_maduro_proteste_vittime-162922403/#gallery-slider=162387664

 

Compartir
Los Panas
Los Panas es tu portal informativo en Italia para que estes al dìa de lo que acontece en la comunidad venezolana residente en Italia y las noticias màs importantes de Venezuela.