ROMA – L’attesa cresce sempre di più in vista della prima edizione del Grande Fratello Vip, il reality show condotto dalla moglie del calciatore Francesco Totti; Ilary Blasi su Canale 5 a partire dal prossimo 19 settembre.

Mariana Rodríguez sarà una delle concorrenti che parteciperà alla prima edizione del Grande Fratello Vip; l’attrice e modella venezuelana che entrerà nel reality è stata intervistata da Tv Sorrisi e Canzoni a pochissimi giorni dal suo ingresso nella Casa, la showgirl venezuelana ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, con le quali ha anche svelato i motivi della sua partecipazione al programma:

Al Grande fratello “Entro nella casa per farmi conoscere come persona. Ma soprattutto per la mia famiglia. In Venezuela, c’è una situazione difficile. Prima spedivo regali alla mia famiglia, ora devo mandare i soldi a casa per farli mangiare. La gente del mio paese sta morendo e i media italiani ne parlano poco o quasi niente, ci sono tanti dei vostri concittadini in situazione estrema.

 Dentro la Casa porterò una piccola campana tibetana per la meditazione. La cosa che mi potrebbe dare fastidio sono le persone che si sentono superiori. Sono un pesciolino ma se mi arrabbio divento uno squalo.

Compartir
Mikela Policastro
Laureata in Biologia, con specializzazione in Microbiologia con Master in Terrorismo, Bioterrorismo e le nuove patologie microbiche emergenti e riemergenti presso l’Università Degli Studi "La Sapienza" di Roma, lavorando nella ricerca scientifica. Parallelamente ho conseguito l'attestato di Marketing e pubblicità, Cake Designer ed Event Planner occupandomi dell’organizzazione di eventi e feste in diversi paesi con la mia agenzia Il Mondo di Miki. Blogger e Poeta per diletto, ho vinto alcuni premi a carattere nazionale quali: Il Premio Letterario “Laurentum” Firenze 2009 ed il Premio Letterario “Valeria” conseguito negli anni 2011-2012. Aderisco alla “Associazione Lorenzo Cuneo Onlus” di Roma e Viva Venezuela en Italia, occupandomi di progetti di solidarietà e volontariato ed in Venezuela seguo diversi progetti per favorire la scolarità ed alimentazione infantile. Collaboro anche alla annuale raccolta di giocattoli per l'Ospedale Bambino Gesù di Roma, la Fondazione Arepita Feliz e la raccolta di medicinali, come volontaria collaboro altresì con alcune associazioni no profit italiane e venezuelane per l'integrazione e la diffusione culturale.