Educare, formare, promuovere, integrare, motivare per poi lavorare, questa è la missione di La Casa del Lápiz in Venezuela, progetto della Fondazione Arturo Uslar Pietri.

Costruire centri di formazione in diversi villaggi afflitti dalla povertà estrema, è un sogno condiviso da tanti e in tanti si sono adoperati affinché diventasse realtà.

La Casa del Lápiz, ospita scuole per l’insegnamento del mestiere di parrucchiere, sarto, pasticcere, falegname, fabbro, taglio e cucito, manicure, tappezziere, fotografia, teatro, bigiotteria, make up e tanti altri.

Ora però abbiamo bisogno del tuo aiuto per sostenere il progetto e supportare tutte quelle persone che ancora credono nella forza della solidarietà.

La Casa del Lápiz  sarà presente domenica 18 novembre 2018 (vedi locandina evento) durante la Feria de la Chinita a Roma, la ricorrenza in onore alla Madonna del Rosario di Chiquinquirá dove saranno presenti 20 stands con prodotti tipici venezuelani, gastronomia, bevande, artigianato.

Vieni a trovare lo stand de La Casa del Lápiz dove Iskia Verga rappresentante del progetto in Italia, avrà modo si spiegare nei dettagli la missione e gli obbiettivi raggiunti finora.

“Para que los hombres pudieran vivir en libertad habìa que enseñarles un oficio que les permitiera no tener que venderse”  Arturo Uslar Pietri – Scrittore, politico, diplomatico, accademico, opinionista, giornalista, saggista, poeta e drammaturgo venezuelano.

Compartir
Mikela Policastro
Laureata in Biologia, con specializzazione in Microbiologia con Master in Terrorismo, Bioterrorismo e le nuove patologie microbiche emergenti e riemergenti presso l’Università Degli Studi "La Sapienza" di Roma, lavorando nella ricerca scientifica. Parallelamente ho conseguito l'attestato di Marketing e pubblicità, Cake Designer ed Event Planner occupandomi dell’organizzazione di eventi e feste in diversi paesi con la mia agenzia Il Mondo di Miki. Blogger e Poeta per diletto, ho vinto alcuni premi a carattere nazionale quali: Il Premio Letterario “Laurentum” Firenze 2009 ed il Premio Letterario “Valeria” conseguito negli anni 2011-2012. Aderisco alla “Associazione Lorenzo Cuneo Onlus” di Roma e Viva Venezuela en Italia, occupandomi di progetti di solidarietà e volontariato ed in Venezuela seguo diversi progetti per favorire la scolarità ed alimentazione infantile. Collaboro anche alla annuale raccolta di giocattoli per l'Ospedale Bambino Gesù di Roma, la Fondazione Arepita Feliz e la raccolta di medicinali, come volontaria collaboro altresì con alcune associazioni no profit italiane e venezuelane per l'integrazione e la diffusione culturale.