Anche Teramo ha la sua Coromoto

TERAMO – All’interno di un bellissimo complesso immerso nel verde e nella piena tranquillità’ a Villa Zaccheo, una frazione di Castellalto (Teramo) si trova la chiesa dedicata alla Vergine di Coromoto.

Nell’anno 2006, alcuni emigrati in Venezuela, al loro rientro definitivo in Italia, donarono la statua della Madonna di Coromoto che fu collocata all’apice del tabernacolo da dove accoglie e protegge i fedeli.

La Chiesa di Villa Zaccheo fu edificata nel 1960, Venne eretta  su un terreno donato dalla locale famiglia Forti, soprattutto grazie al contributo fattivo di alcune famiglie originarie del luogo ma emigrate in Venezuela.

La chiesa è divenuta centro di devozione per la nutrita comunità emigrata in Venezuela negli anni Cinquanta del secolo scorso e poi tornata definitivamente in Italia, e nel 2006 i coniugi Lucia Olga e Renato Palandrani emigrati per quaranta anni in Venezuela, al loro rientro definitivo in Italia, le hanno fatto dono della statua della Nostra Signora di Coromoto, Patrona del Venezuela, che fu collocata all’apice del tabernacolo da dove accoglie e protegge i fedeli.

Per arrivarci da Teramo, da cui dista circa Km. 12 (vedi mappa): si percorre la S.S.80 in direzione di Giulianova fino a Bellante Stazione. Qui si gira a destra seguendo le facili indicazioni stradali.

772782_orig 2586090_orig 3885471_orig 6892580_orig

Compartir
Mikela Policastro
Laureata in Biologia, con specializzazione in Microbiologia con Master in Terrorismo, Bioterrorismo e le nuove patologie microbiche emergenti e riemergenti presso l’Università Degli Studi "La Sapienza" di Roma, lavorando nella ricerca scientifica. Parallelamente ho conseguito l'attestato di Marketing e pubblicità, Cake Designer ed Event Planner occupandomi dell’organizzazione di eventi e feste in diversi paesi con la mia agenzia Il Mondo di Miki. Blogger e Poeta per diletto, ho vinto alcuni premi a carattere nazionale quali: Il Premio Letterario “Laurentum” Firenze 2009 ed il Premio Letterario “Valeria” conseguito negli anni 2011-2012. Aderisco alla “Associazione Lorenzo Cuneo Onlus” di Roma e Viva Venezuela en Italia, occupandomi di progetti di solidarietà e volontariato ed in Venezuela seguo diversi progetti per favorire la scolarità ed alimentazione infantile. Collaboro anche alla annuale raccolta di giocattoli per l'Ospedale Bambino Gesù di Roma, la Fondazione Arepita Feliz e la raccolta di medicinali, come volontaria collaboro altresì con alcune associazioni no profit italiane e venezuelane per l'integrazione e la diffusione culturale.